NASA

La Notte della Luna a Roma 2022

Locandina InOMN+Sabato 1 ottobre 2022 in tutto il mondo si celebra la Notte Internazionale della Luna (InOMN). A Roma, per il tredicesimo anno consecutivo, Accademia delle Stelle aderisce a questa iniziativa della NASA organizzando una manifestazione gratuita di osservazione del nostro satellite attraverso i telescopi.

La cittadinanza è invitata ad ammirare la Luna, e altri meravigliosi oggetti celesti al telescopio presso il grande spazio antistante al Nuovo Santuario del Divino Amore (qui: https://goo.gl/maps/8ADNc9EtNvc8VBHu9) a partire dalle ore 21.
Con i telescopi di Accademia delle Stelle si potranno osservare anche i meravigliosi pianeti Giove e Saturno nonché alcune bellissime stelle doppie, nebulose, galassie e ammassi stellari.
Come sempre verrà data al pubblico ampia consulenza astronomica con spiegazioni e una completa illustrazione del cielo.

L’ingresso è gratuito e non c’è bisogno di prenotazione.

L’evento su Facebook: https://www.facebook.com/events/1443994126083846

Gli altri eventi in arrivo dell’Accademia delle Stelle:

Vacanze Astronomiche in Abruzzo (20-25 settembre):
https://www.facebook.com/events/1168651827238883/

❇️ Corso di Astronomia Fondamentale (dal 19 settembre):
https://www.facebook.com/events/1485963311848679/

✳️ Corso base di Astronomia Pratica (dal 6 ottobre):
https://www.facebook.com/events/853298272257271

Calendario completo degli eventi

L’Ofiuco e le costellazioni dello Zodiaco

Ofiuco

Come tutti sanno, Sole, Luna e pianeti si trovano normalmente in una delle dodici costellazioni zodiacali. Giove sta facendo una lunga eccezione dato che per un anno intero rimarrà nella stessa costellazione in cui si trova adesso, ovvero nell’Ofiuco, erroneamente chiamato 13° segno zodiacale! Continua a leggere

La New Horizons su Ultima Thule: un gigantesco passo avanti nell’esplorazione del Sistema Solare

NewHorizon-2014MU69

Al di là dei pianeti, lontano dal Sole, si estende una popolazione di corpi ghiacciati di dimensioni talvolta ragguardevoli. Il più famoso di questi è Plutone, che è un pianeta nano, ma esistono astri di dimensioni paragonabili (detti plutoidi), come Eris, e un’infinità di asteroidi con dimensioni inferiori, che orbitano il Sole a distanze superiori a quelle di Nettuno (i primi scoperti risalgono al 1992 e ad oggi ne conosciamo oltre 1000).

Continua a leggere