Supernova

Una Rara, Antica Supernova Superluminosa

2-lightshedona

La morte di una stella massiccia, avvenuta in una galassia ben dieci miliardi di anni fa, ha creato una rara supernova superluminosa, che gli astronomi ritengono una delle più distanti mai scoperte. Continua a leggere

Dall’Esplosione di una Stella Nascono Nuove Stelle

20170711_162221

Un team di scienziati guidato da ricercatori della Cardiff University ha scoperto per la prima volta al centro di una famosa stella esplosa molecole complesse di cui si riteneva non potesse rimanere traccia dopo l’esplosione, nonchè condizioni ambientali analoghe a quelle presenti nelle nursery stellari. Continua a leggere

Betelgeuse ripresa da ALMA

Questa straordinaria immagine di una bolla color arancio mostra nientemeno che la famosa stella Betelgeuse, osservata dall’Atacama Large Millimeter/submillimeter Array (ALMA). Si tratta della prima volta in cui ALMA ha osservato la superficie di una stella e il risultato è l’immagine di Betelgeuse a più alta risoluzione mai ottenuta. Continua a leggere

Simeis 147: La Nebulosa Spaghetti

IMG_0344

È facile perdersi seguendo il percorso degli intricati, straordinari filamenti visibili in questa dettagliata immagine del resto di supernova Simeis 147, situato a 3000 anni luce di distanza dalla Terra. Il nome popolare per questo oggetto singolare, catalogato anche come Sharpless 2-240, è Nebulosa Spaghetti. Continua a leggere

Da stella a buco nero per via diretta

STSCI-H-p1719b-f-1800x1200-768x512

Gli astronomi hanno individuato una stella massiccia morente che probabilmente è diventata un buco nero senza esplodere in supernova. Tre grandi telescopi, il Large Binocular Telescope (LBT), Hubble e Spitzer sono stati utilizzati per cercare i resti della stella spirata, col risultato di scoprire che era semplicemente scomparsa dalla vista: se n’era andata con un gemito invece che con un gran botto. Continua a leggere

La Nebulosa del Granchio rivelata da grandi telescopi

crab_w11

Combinando dati ottenuti da grandi telescopi, il Very Large Array (VLA) nella banda radio, l’Osservatorio Chandra in banda X, il telescopio Hubble in luce visibile, il telescopio Spitzer nell’infrarosso e il telescopio spaziale XMM-Newton dell’ESA, gli astronomi hanno realizzato un’immagine straordinariamente dettagliata della Nebulosa del Granchio. Continua a leggere

L’Esplosione di Cassiopea A

144936main_image_feature_532_ys_full

Le stelle massicce che esplodono come supernove sono le fonti principali di elementi chimici pesanti nell’Universo. In particolare i nuclei atomici radioattivi vengono sintetizzati nelle calde regioni interne durante l’esplosione e possono essere utili per sondare i processi fisici non osservabili che danno inizio all’esplosione. Continua a leggere

La Supernova Straordinaria

FB_IMG_1496653128838

Un team di astronomi ha utilizzato il telescopio Hubble per analizzare per la prima volta immagini multiple di una supernova di tipo Ia, soggetta a effetto lente gravitazionale. Le quattro immagini della stella esplosa sono di fondamentale importanza per misurare parametri cosmologici essenziali come il tasso di espansione dell’Universo. I risultati sono stati pubblicati su Science. Continua a leggere